Vaccini: consegna delle dosi entro l’11 febbraio a Rsa

Con la consegna delle dosi preannunciate, quindi se i vaccini continueranno ad arrivare nelle quantità e nelle date definite, entro l’11 febbraio sarà possibile ultimare la consegna delle prime dosi alle Rsa del territorio e proseguire nel contempo con la somministrazione e consegna delle seconde dosi.
Il 2 febbraio Asst Lariana ha ricevuto 4 vassoi che corrispondono a 4680 dosi di vaccino anti Covid-19. La consegna delle dosi alle Rsa è stata avviata lo stesso 2 febbraio e proseguirà nei prossimi giorni per concludersi - rispetto alle prime dosi - l’11 febbraio, appunto.
Il vaccino consegnato ad Asst Lariana è quello della ditta Pfizer-BioNtech, denominato Comirnaty, che prevede la somministrazione di due dosi, a distanza di 21 giorni l’una dall’altra e il rispetto di rigorose procedure per il mantenimento della catena del freddo.
Al 3 febbraio le prime dosi somministrate da Asst Lariana sono 6.611; altre 2.934 dosi sono state consegnate alle Rsa (24 su 56) e 1.826 ai privati accreditati del territorio (6 su 6).
Le prime dosi somministrate da Asst Lariana (6.611) sono così suddivise: 5.667 a personale sanitario e 944 a personale non sanitario.
Sempre al 3 febbraio, 5.153 dosi (che si aggiungono alle 6.611 di cui sopra) sono state somministrate da Asst Lariana come seconde dosi; come seconde dosi sono 965 quelle già somministrate dalle Rsa (che si aggiungono alle 2934) e 1.345 dagli ospedali privati accreditati (che si aggiungono alle 1826).
Il totale complessivo delle dosi di vaccino già somministrate è di 18.834. Numeri come detto aggiornati alla data del 3 febbraio.

Copyright ©2020 Dottore Formato

Informativa sulla Privacy