Le tonsille servono e sono organi importanti

di Fabio Filiaci

DURATA

02:45

Le tonsille sono organi colpiti da una serie innumerevole di problematiche. 


Sarà capitato a chiunque di sentire amici o parenti dire: "Ho le tonsille gonfie", "ho le tonsille infiammate", "ho le tonsille infiammate con placche bianche" o anche "ho le tonsille criptiche". Ed in ogniuno di questi discorsi sarà uscito l'argomento "intervento chirurgico: si o no?". Ma prima di parlare dell'intervento chirurgico di tonsillectomia facciamo un po di chiarezza sulle tonsille, a cosa servono e quando si tolgono. Le tonsille sono organi costituiti da tessuto linfatico, generalmente visibili all’interno del cavo orale (tonsille palatine), nella faringe (in questo caso vengono chiamate adenoidi) e dietro la base della lingua (tonsille linguali). Queste strutture fanno parte del sistema immunitario delle prime vie aeree ed hanno la funzione, sostanzialmente, di proteggerci dalle infezioni. L’intervento di rimozione delle tonsille (tonsillectomia) e adenoidi (adenoidectomia), ed è uno degli interventi chirurgici più frequenti in età pediatrica. 


La prima descrizione della chirurgia tonsillare risale alla medicina indù nel 1000 aC.; sino ad arrivare ai giorni nostri in cui si sono sviluppati innumerevoli tecniche chirurgiche, coadiuvate dallo sviluppo della tecnologia medica. A questa evoluzione in campo chirurgico si è affiancata una involuzione delle indicazioni chirurgiche. Mentre fino a metà del secolo scorso, togliere le tonsille era considerato un rimedio per molte malattie dell'infanzia, negli anni si è visto che, la tonsillectomia, eseguita prima dei 9 anni, comporta più problemi che benefici. 


Infatti, a lungo termine si è evidenziato che, chi si era sottoposto a questi interventi prima dei fatidici 9 anni, da adulti, presentavano un rischio da due a tre volte maggiore di infezioni delle alte vie respiratorie. 


Per questo motivo, allo stato attuale, le principali indicazioni, in base alle linee guida italiane e internazionali, sono la Sindrome dell'apnea ostruttiva del bambino e le forme severe di tonsillite ricorrente (almeno cinque episodi l'anno).

Copyright ©2020 Dottore Formato

Informativa sulla Privacy