La surgery first cos'è?

di Fabio Filiaci

DURATA

02:38

La chirurgia ortognatica è una branca della Chirurgia Maxillo-Facciale che si occupa della correzione delle frequenti anomalie di crescita del mascellare superiore e della mandibola. Grazie a questo tipo di chirurgia infatti è possibile correggere molteplici anomalie di crescita dei mascellari determinando un netto miglioramento della malocclusione, della masticazione, della respirazione ed infine cambiamenti estetici Tra le varie malformazioni, corregibili con la chirurgia ortognatica, ricordiamo: il morso aperto (impossibilità a far combaciare tutti i denti al momento della chiusura della bocca), mandibola piccola e mento arretrato, prognatismo, sindrome progenica con morso inverso, “sleep apnea” , asimmetrie facciali e mandibolari, esiti di traumi facciali che hanno determinato importanti esiti estetici ed ossei ai mascellari ecc. Le figure sanitarie particolarmente coinvolte nel trattamento delle malformazioni maxillo-mandibolari sono, sostanzialmente, il chirurgo maxillo-facciale, ortodontista e dentista. In particolar modo l’ortodontista rappresenta un punto chiave nella programmazione e nel risultato occlusale del paziente. Infatti, prima di eseguire l’intervento chirurgico, è generalmente necessario effettuare un trattamento ortodontico, con apparecchio fisso, finalizzato alla rimozione di tutti i compensi dentali ed al riallineamento delle arcate dentarie. Successivamente verrà eseguito l’intervento ed infine, trascorsi ulteriori 1/2 mesi verrà ripreso il trattamento ortodontico fino alla perfetta occlusione. A questo punto, gran parte dei pazienti, informandosi sentono parlare di surgery first ma la surgery first cos'è realmente? "Posso evitare di fare il trattamento ortodontico e mettere l'apparecchio? Schematicamente possiamo dire che la surgery first consiste in: 1. Il posizionamento dell’apparecchio ortodontico pochi giorni prima l’intervento chirurgico 2. L’esecuzione dell’intervento chirurgico associato eventualmente a corticotomie (si asporta una piccola porzione di osso tra i denti) al fine di velocizzare il trattamento ortodontico 3. Trascorsi 20/30 giorni dal trattamento chirurgico viene iniziato il trattamento ortodontico fino a che l’occlusione del paziente sia ottimale. Nel video trovate i punti chiave della surgery firs in chirurgia ortognatica.