Low Dose medicine nelle patologie dell'apparato gastrointestinale

Giorgio Marcialis

Medico di Medicina generale

Image-empty-state.png
© Contenuto protetto

Le patologie dell’apparato gastrointestinale sono senza dubbio tra le più comuni, e un elevato numero di pazienti, specialmente ambulatoriali, consulta il medico per problemi digestivi.

Il Medico di Medicina Generale (MMG) / Medico di Famiglia (MdF), così come lo specialista Gastroenterologo, si trova ogni giorno a dover prendere decisioni diagnostiche e terapeutiche per sintomatologie a carico dell’apparato gastroenterico, non di rado complesse, sfumate, e pertanto di difficile inquadramento; non solo: disturbi relativamente lievi del tratto gastrointestinale possono compromettere lo stato di salute generale e, se non trattati, portare a severe complicanze.

Se si considera che le patologie dell’apparato digerente occupano il quarto posto come causa di malattia, subito dopo le patologie dell’apparato respiratorio, si comprenderà il perché del desiderio sempre maggiore del MMG e del Gastroenterologo di tenersi aggiornati sulle nuove acquisizioni in tema di terapia per le patologie digestive.

Oggi, con la Low Dose Medicine (in particolare, Omotossicologia / BrSM (Bioregulatory Systems Medicine) & PRM (Physiological Regulating Medicine)), si rendono disponibili molteplici possibilità di regolazione dei deficit funzionali dell’apparato digerente: si può intervenire sulle insufficienze d’organo, si possono risolvere i disturbi di origine neurovegetativa, ecc. .

Image-empty-state.png
Image-empty-state.png
Image-empty-state.png
Image-empty-state.png